Suber: il vino potente di Caltagirone

Nelle vicinanze di Caltagirone, in Sicilia, c’è il Bosco di Santo Pietro, una riserva naturale di 30.000 ettari, da sempre fonte di risorse naturali e di biodiversità per gli abitanti della città. Proprio in prossimità di questo bosco si trovano i vigneti della Azienda agricola Daino. Il vino Suber prende il nome dalla querce secolari del Bosco (Quercus Suber).

Quercia secolare Bosco di Santo Pietro – ph. Az. Agr. Daino

Le vigne di Nero d’Avola, Frappato e Alicante, sono allevate con il tradizionale sistema di allevamento ad alberello. Le viti sono sostenute da un tutore in legno di castagno e i tralci sono legati con fili biodegradabili ed ecocompatibili di “liama” (Cortaderia Jubata), cresciuta spontaneamente ai bordi della vigna.

Le vigne sono impiantate seguendo uno schema regolare detto quinconce che ricalca la forma geometrica del rombo.

Sistema a quinconce

La vite coltivata ad alberello ha un’impostazione nello spazio di tipo tridimensionale, che permette al vento, al sole di girargli attorno. Come dicono gli anziani viticoltori, l’ape deve poter volare attorno alla vite.

Salvo Foti – I Vigneri

L’interdipendenza tra le viti è dettata dalla simmetria dell’impianto secondo la quale lo spazio occupato da ogni singola vite rimane costante per tutto il vigneto. Con questa tecnica di coltura, la vigna si comporta come un unico organismo: essa risponde agli stimoli ambientali esterni e alle caratteristiche pedologiche del suolo mettendo a punto meccanismi di autoregolazione che condizionano le diverse fasi vegeto-produttive delle singole viti (attività radicale, crescita dei germogli, produzione del frutto, prodotto finale).

I suoli sono sabbiosi e di colore rosso in superficie, e diventano di rocce sabbioso-arenacee più in profondità. Il clima è secco e ventilato.

Dopo un naturale processo di vinificazione, senza far ricorso ad alcun processo di chiarificazione e filtrazione, il vino Suber invecchia per 12 mesi in botti da 225 e 500 litri e viene, quindi, imbottigliato dopo circa 15 mesi dalla vendemmia con un affinamento in bottiglia di almeno 6 mesi.

Curiosi di assaggiarlo? Non mancate alla nostra serata “Ad esempio… il Sud” giovedì 13 agosto a S. Teresa di Spoltore.

Informazioni su La Fillossera ()
Graziana + Giovanni * Innesti di vino e cultura = La Fillossera. Degustazioni, racconti, viaggi, eventi.

1 Commento su Suber: il vino potente di Caltagirone

  1. L’ha ripubblicato su Vini di Siciliae ha commentato:
    Le vigne di Nero d’Avola, Frappato e Alicante, sono allevate con il tradizionale sistema di allevamento ad alberello. Le viti sono sostenute da un tutore in legno di castagno e i tralci sono legati con fili biodegradabili ed ecocompatibili di “liama” (Cortaderia Jubata), cresciuta spontaneamente ai bordi della vigna.

    "Mi piace"

Rispondi a Aindrèas Ridire Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: