Eventi

Solina: il grano autoctono abruzzese

Dicono gli abruzzesi che “la Solina è la madre di tutti i grani” e che “Quella di Solina aggiusta tutte le farine”.

La presenza del grano tenero di solina è attestata in Abruzzo già dal 1500 in alcuni atti di compravendita stipulati presso la Fiera di Lanciano. È un grano rustico e resistente alle temperature rigide, coltivabile anche su terreni poco fertili, particolarmente adatto alla coltivazione con i metodi dell’agricoltura biologica. La coltivazione richiede tempi piuttosto lunghi, almeno otto o nove mesi. E’ caratterizzato da produzioni limitate (la resa non supera in media i venti quintali ad ettaro) ma costanti.

Dal grano di Solina si ricava una farina classificabile tra quelle direttamente panificabili e poco tenace, adatta alla lavorazione manuale. Il territorio interessato alla sua coltivazione comprende tutta la provincia de L’Aquila e alcuni comuni montani delle province di Teramo, Pescara e Chieti.

Informazioni su La Fillossera ()
(Graziana + Giovanni) * Innesti di vino e cultura = La Fillossera. Degustazioni, racconti, viaggi, eventi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: