Eventi

I vitigni della Valpolicella

Secondo alcuni il nome Valpolicella deriva dal latino ‘Vallis-polis-cellae” che tradotto significa ‘valle dalle molte cantine”. La zona, un complesso di tre valli, si estende su una superficie di 250 km quadrati e comprende una parte della città di Verona, il corso del fiume Adige, un braccio dell’entroterra del lago di Garda e una vasta zona dei monti Lessini.

Di seguito i vitigni rappresentativi della zona.

Corvina

Non si sa molto della sua storia, è solo nella seconda metà del 1800 che si cominciano a distinguere le diverse varietà di Corvina arrivando a una prima distinzione tra i suoi tanti sinonimi grazie soprattutto ai francesi Mas e Pulliat. Oggi sappiamo che esiste il Corvina, con vari biotipi individuati e riconosciuti e il Corvinone che, considerato per molti anni una sua mutazione, è stato classificato come varietà indipendente. L’utilizzo del Corvina è previsto nelle Doc Valpolicella, Garda Corvina e Bardolino e nelle Docg Amarone della Valpolicella, Recioto della Valpolicella e Bardolino Superiore. Il vino ottenuto dalla vinificazione tradizionale di uve fresche ha un bel colore rosso rubino intenso. I profumi sono dominati dalle sensazioni fruttifere, in particolare di ciliegia; mentre con l’affinamento si arricchisce di note speziate e minerali.

Corvinone

Utilizzato essenzialmente come rafforzante del Corvina, il Corvinone, chiamato anche Cruinon, soltanto nel 1993 è stato riconosciuto come vitigno indipendente ed iscritto al Registro Nazionale. A dispetto del nome che sembrerebbe connotarlo come più grossolano e meno fine del Corvina, presenta, invece, una spiccata acidità e un complesso spettro aromatico. Molto sensibile, però, alla peronospera e all’oidio. Il suo utilizzo nelle docg e nelle doc del Veneto è solitamente limitato al 50% e non è mai utilizzato in purezza.

Rondinella

Il Rondinella è forse il vitigno più diffuso della Valpolicella, grazie alla sua regolarità produttiva e alla resistenza alle malattie. Il nome sembra derivare dal colore scuro della bacca simile al piumaggio delle rondini. Non viene mai utilizzato in purezza, ma assemblato alle altre varietà veronesi.

Molinara

Tanto ricca di pruina da sembrare infarinata l’Uva del Mulino, meglio nota come Molinara, ha visto ridurre progressivamente il suo spazio tra i vitigni coltivati in Valpolicella, probabilmente a causa del suo colore piuttosto scarico a fronte di un mercato che sembra chiedere vini sempre più scuri e concentrati. Utilizzata quasi esclusivamente in uvaggio, riesce a regalare al vino di cui entra a far parte una marcata sapidità. Si adatta bene ai terreni collinari, ben esposti e ventilati; viene allevata con la pergola veronese.

Oseleta

L’oseleta è un vitigno molto caratteristico del territorio della provincia di Verona. Il grappolo è molto piccolo, di forma cilindrico-piramidale e di straordinaria compattezza. Il nome deriva probabilmente dal dialetto veneto e significa uccello. Sembra, infatti, che quest’uva sia molto gradita agli uccellini. Riscoperta da alcuni produttori intorno agli anni Settanta, alcune azienda stanno oggi operando con risultati positivi anche nella sua vinificazione in purezza. Il vino che produce è particolarmente concentrato sia dal punto di vista aromatico che in termini di struttura e trama tannica.

Rossignola 

Il Rossignola è un vitigno molto produttivo, ritenuto autoctono della provincia di Verona ma molto diffuso in tutta la zona del Garda. Produce un vino di colore rosso rubino scarico, in bocca non risulta di grande struttura, possiede buona acidità e buona sapidità. Raramente vinificato in purezza, viene utilizzato sempre meno anche in uvaggio.

Informazioni su La Fillossera ()
(Graziana + Giovanni) * Innesti di vino e cultura= La Fillossera. Degustazioni, racconti, viaggi, eventi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: